P.za Umberto I , n 13 - 10060 Campiglione Fenile (TO)

P.I.: 06320200014

Le nostre Promozioni

Le nostre promozioni

clicca sull'immagine per andare alla pagina delle offerte

Veroval® Misuratore di pressione arteriosa con funzione ECG

Veroval-ECG

Turni farmacie

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo

Cerca

Biotricotest

Biotricotest

Natrix Test

Natrix
 
Natrix Test
Intolleranze Alimentari 

Rivista in distribuzione Gratuita

copertina FU 160
clicca sulla copertina per
vedere la Rivista

INSUFFICIENZA VENOSA

Si tratta di un disturbo piuttosto diffuso nella popolazione ed e? legato ad un rallentamento del flusso sanguigno nel circolo venoso.
Tale rallentamento provoca un ristagno di sangue soprattutto nella parte inferiore delle gambe con conseguente diminuzione dell'ossigenazione e dell'apporto di sostanze nutritive ai tessuti dei vasi stessi.
Anche se i disturbi conseguenti possono essere non avvertiti per lungo tempo, se la patologia arriva a manifestarsi in forma evidente risultera? abbastanza seria e di difficile risoluzione. Sara? quindi particolarmente importante riuscire a individuare e non sottovalutare anche i minimi sintomi che possono caratterizzare la malattia nelle sue fasi iniziali, come gonfiore agli arti inferiori, specialmente se accompagnato da dolori e sensazioni di bruciore, crampi notturni, pesantezza e stanchezza delle gambe, peggioramento dei sintomi in vicinanza di fonti di calore.
Inoltre risultera? importante notare l'insorgenza di altri disturbi quali "emorroidi", "couperose" e "cellulite" che facilmente possono comparire in conseguenza dell'insufficienza venosa.
Tale patologia, che in passato risultava soprattutto diffusa nelle fasce di eta? piu? avanzata, tende a estendersi sempre piu?, nelle nuove generazioni, all'eta? giovanile, sicuramente anche in conseguenza di uno stile di vita sempre piu? sedentario e di una maggiore tendenza della popolazione al soprappeso.
I principali fattori favorenti di questo disturbo possono essere cosi? riassunti:
? Stile di vita sedentario
? Abitudini alimentari favorenti l'obesita?
? Fattori ereditari
? Assunzione di farmaci anticoncezionali
? Disturbi di tipo ortopedico
? Stipsi
? Consumo di bevande alcoliche
? Fumo
Sara? quindi importante, prima di dover arrivare ad affrontare eventuali interventi terapeutici (sempre comunque di competenza del medico), agire preventivamente correggendo eventuali abitudini errate del proprio stile di vita.
Ad esempio:
? evitare di restare in piedi fermi per periodi di tempo prolungati per non provocare l'accumulo di una quantita? eccessiva di sangue nelle vene degli arti inferiori.
? combattere la vita sedentaria, camminando il piu? possibile
? praticare una moderata attivita? sportiva, per attivare la circolazione venosa
? evitare il calore diretto alle gambe in quanto provoca un'azione vasodilatatrice. Sara? quindi
preferibile una doccia tiepida ad un bagno caldo
? non usare scarpe con tacchi troppo alti , perche? tutto il peso del corpo e? trasferito sugli
avampiedi.
? non indossare indumenti troppo attillati e preferire tessuti leggeri, che lasciano respirare la pelle
? la sera prima di coricarsi praticare per qualche minuto un leggero massaggio alle gambe dal basso verso l'alto. Meglio inserire sotto il materasso un rialzo all'altezza dei piedi, in modo che questi siano piu? in alto del busto
? evitare l'iperalimentazione, il sovrappeso e regimi alimentari errati
? evitare spezie e alcolici, cosi? come il caffe? e il fumo.
La fitoterapia, invece, rientra tra i rimedi naturali per le vene varicose basato sull’impiego di piante. Esistono diverse piante che permettono di far ottenere sollievo a chi e? colpito dai fastidi di questo antiestetico disturbo.
Da questo punto di vista sono adatte:
Il rusco (ruscus aculeatus) per le sue proprieta? antinfiammatorie e vasoprotettive.
La vite rossa e? utile appunto per l'insufficienza venosa degli arti inferiori, fragilita? capillare, emorroidi, flebite, couperose, varici, patologie cardiovascolari e a carico della retina, in tutti i disturbi circolatori in genere e anche per rallentare i processi di invecchiamento dovuti all'azione dei radicali liberi
L’ippocastano (aesculus hippocastanum) perche? e? un potenteantinfiammatorio e aumenta la resistenza capillare, favorendo il drenaggio linfatico.
La centella (centella asiatica), per le sue virtu? flebotoniche e stimolanti del microcircolo.
L'ananas (Ananas sativus), e? in grado di ridurre l'infiammazione dei tessuti e di sciogliere gli edemi causati dal ristagno dei liquidi.

La Farmacia

Farmacia Simondi

Eventi e Giornate Promozionali

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

archivio news

caramelle brielli box

HomeCare

Porta Insulina

 NOVITA'

Please publish modules in offcanvas position.

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. leggi maggiori informazioni